Mani bambine

 

Stamattina non ero molto di buon umore, non sapevo perché.
Ho lasciato l’albergo e ho raggiunto l’aeroporto con il mio amico tassista.
Qui ho deciso di registrare l’ultimo video; lui era molto felice, io no.
Mentre ho iniziato a parlare, mentre cercavo le parole giuste per salutare l’Egitto, ho realizzato che stavo salutando tutta l’Africa.
Un turbine di emozioni ha iniziato a vorticare dentro me, esperienze difficili, momenti felici, persone, profumi, canzoni, risate, sapori caratteristici… e mani di bambino, quelle piccole e soffici mani che, più di una volta in questi giorni, mentre camminavo per Zamalek in cerca di un ristorante, mi hanno cinto delicatamente il braccio e diretto verso un giusto percorso.
Ogni cosa nell’universo presenta due parti: una positiva e una negativa.
Ciò che ci permette di trarre insegnamenti dalle esperienze vissute è analizzare gli aspetti negativi, che celano probabilmente anche nostri errori, nostre mancanze, nostre debolezze.
Ciò che ci consente di sorridere ogni volta che il nostro pensiero rievoca momenti passati, è invece trovare gli aspetti positivi, prendere tutti i sorrisi, tutto l’affetto, tutto l’amore e deporli nell’album fotografico del nostro cuore.
Se chiudo gli occhi, ora, mentre scrivo queste righe, in aereo, riesco ancora a sentire quelle dita delicate sulla pelle e non capisco se certe giovani risate provengano dal sedile posteriore o da una piccola strada del Cairo.
E sorrido.
Grazie Africa, arrivederci

Comments

  1. Massimiliano

    Ciao ragazzo, ti seguo da pochissimo e già mi hai regalerò un mare di emozioni… Grazie e a presto! Massimiliano

  2. faustotoffano

    Ciao,
    non vengo spesso a visitare questo sito, pigrizia, dimenticanza…, ma tutte le volte che vengo ricevo una carica di positività che mi fa bene. Riuscire a vedere l’aspetto positivo di questo mondo che sembra fare tutto il possibile per nasconderlo, e vederlo soprattutto in una situazione di estrema difficoltà non è facile, ma tu ci riesci, e riesci a far vedere la bellezza, la positività di questo mondo anche a chi ti segue poco come me. Grazie, dunque, grazie per condividere questa tua esperienza, e grazie per tutto quello che ci dai, anche se, probabilmente, non te ne rendi conto.

    1. Ale

      Ciao Fausto, ti autodenunci poco presente e pigro; io invece ti sento ogni volta molto presente, genuino e coinvolto.
      Quindi ti ringrazio, è ogni volta un piacere e un onore ricevere tuoi apprezzamenti

  3. katia

    Ciao Ale, è la prima volta che scrivo su un blog e mi trovo un pò a disagio ma volevo sapessi che sono contenta di essere venuta a conoscenza della tua bellissima esperienza. Ho dei motivi personali, di cui se vorrai parleremo, la mia ammirazione però si estende specialmente alla motivazione umana che ti ha spinto a muoverti in questo progetto.
    Hai davvero una grande forza e sopratutto la sai usare con coraggio. Cercherò di seguire le tue avventure con curiosità e ti auguro davvero di trovare quello che stai cercando. Un abbraccio, Katia.

    1. Ale

      Ciao Katia, non smetterò mai di dirlo, ciò che mi da la carica sono anche gli incontri che faccio, sono anche i sorrisi che ricevo, sono anche i messaggi di sostegno, come questo; quindi grazie.
      E se vorrai poi parlare, ti ascolto sorella 😉

  4. Dona

    Semplicemente un Grande…la tua esperienza è stata incredibile! Tutto porta con sè una grande emozione, si percepisce in ogni singola parola! Condivido inoltre questa forma di condividere,di volersi portare in qualche modo le persone che leggono insieme nel tuo viaggio, l’ho fatto anche io durante il cammino di Santiago de Compostela; grazie al tuo blog ho capito come si sentivano le persone che mi seguivano! Il tuo è un grande progetto..meraviglioso! Onorata di leggere le tue parole.. ti ammiro!
    Un abbraccio
    Dona

  5. Cris

    Ciao Alessandro, sono Cristina, ho da poco 31 anni. Siamo coetanei ed entrambi sensibili, quindi mi riesce facile immedesimarmi in ciò che stai facendo. Fai venire proprio voglia di prendersi del tempo per se stessi, smetterla di farsi inutili e gigantesche paranoie sui limiti e sui timori e andare alla ricerca di qualcosa di bello! Ti seguirò nei tuoi spostamenti, chissà che anche io non decida di partirw allq volta della disponibilità delle persone. In fondo stringere legqni è il vero succo della vita. Enjoy your trip!

  6. Mely

    Impossibile non emozionarsi leggendo i tuoi post.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.